Alberto Cantone | Deflagrazione di stelle cadute

Go To Artist Page

Recommended if You Like
Claudio Lolli Daniele Sepe Ivano Fossati

More Artists From
ITALY

Other Genres You Will Love
Electronic: Experimental Folk: Folk-Jazz Moods: Mood: Intellectual
Sell your music everywhere
There are no items in your wishlist.

Deflagrazione di stelle cadute

by Alberto Cantone

All'alba del mio primo disco ufficiale, che sarà "Angeli e Ribelli", scrissi forse il gruppo di canzoni, più sperimentali ed estreme. Questa raccolta mette insieme quelle più estreme, elettroniche, graffianti, disarmoniche: la caduta di un'epoca.
Genre: Electronic: Experimental
Release Date: 

We'll ship when it's back in stock

Order now and we'll ship when it's back in stock, or enter your email below to be notified when it's back in stock.
Continue Shopping
available for download only
Share to Google +1

To listen to tracks you will need to update your browser to a recent version.

  Song Share Time Download
clip
1. Amo talmente i tuoi occhi ...
2:46 $0.99
clip
2. Notte oltre la notte
5:12 $0.99
clip
3. Di un giorno che piove
5:08 $0.99
clip
4. Ciclo continuo
4:59 $0.99
clip
5. Nebbia
5:51 $0.99
clip
6. Morde il passo
4:19 $0.99
clip
7. Anima delle strade
5:20 $0.99
clip
8. Una bomba sul cuore
8:15 $0.99
clip
9. Non c'era e non c'è
5:40 $0.99
clip
10. Amo talmente i tuoi occhi [Ripresa]
1:10 $0.99
Downloads are available as MP3-320 files.

ABOUT THIS ALBUM


Album Notes
All'alba del mio primo disco ufficiale, che sarà "Angeli e Ribelli", scrissi forse il gruppo di canzoni, più sperimentali ed estreme, alcune delle quali confluiranno nel disco di pochi anni dopo. Le altre, quelle più estreme, elettroniche, graffianti, dai suoni ruvidi, dalle armonie violente e acrobatiche, rimangono in questo breve album, quasi un Q-disc, registrato all'esordio del nuovo millennio. Le "stelle cadute" anticipano quasi gli "angeli ribelli" ma anche i "viandanti" e i "laterali" delle produzioni successive. Il loro racconto grida e sanguina nella notte più scura, la loro caduta, il loro fallimento (ma anche la loro coerenza e il loro desiderio d'amore) mischiano pubblico a privato, com'è il sentore di quegli anni in cui i punti fermi e le narrazioni novecentesche cadono, senza lasciare spazio a più solide sicurezze. Così la storia di un innamorato ferito a morte dal rifiuto si mescola a suggestioni ed echi di un attentao, dove rieccheggia la "strategia del terrore" tristemente nota nel tardo Novecento. E' il disco dove tuttavia ci sono anche un paio fra le canzoni più "po" e leggere che abbia mai scritto e che avevo pensato e desiderato per due delle più belle voci della canzone italiana. Provate a immaginare chi fossero. Tutto il resto sono suoni laceranti, grida, chitarre distorte, megafoni e strazio di notte che si trascina via gli ideali e la giovinezza.

Read more...

Reviews


to write a review